Percorsi etici-cinematografici e "Prognosi e Destino"

Prognosi e destino 2019
Prognosi e destino 2019

Teatro
Teatro Sociale
Bellinzona

18-19 febbraio 2020
20.45

I fratelli Karamazov
I fratelli Karamazov

Dal romanzo teatrale di Fëdor Dostoevskij con Glauco Mauri, Roberto Sturno, Paolo Lorimer, Pavel Zelinskij, Laurence Mazzoni, Luca Terracciano, Giulia Galiani e Alice Giroldini. Produzione: Compagnia Mauri - Sturno, in collaborazione con Fondazione Teatro della Toscana, 2019

Ambientato nell’Impero Russo di fine Ottocento, I fratelli Karamazov è il dramma spirituale che scaturisce dal conflitto morale tra fede, dubbio, ragione e libero arbitrio. La trama del romanzo si sviluppa attorno alle vicende dei membri della famiglia Karamazov e ai loro feroci conflitti, fino all’assassinio del capofamiglia Fëdor e al conseguente processo nei confronti del primogenito Dimitrij, accusato del parricidio. Dostoe- vskij ci conduce in un viaggio negli abissi oscuri dell’animo umano, descrivendo un mondo che perde i suoi referenti culturali e svilisce i valori etici più profondi, un mondo ove l’interesse personale diviene la mozio- ne primaria d’ogni atto, ove trionfa il soddisfacimento sfrenato del desiderio. Glauco Mauri sottolinea che questa famiglia devastata da un odio che può giungere al delitto è un triste esempio della società odierna, dominata dall’incapacità di comprendersi. Tuttavia il grande poeta dell’animo umano Dostoevskij, anche da una terribile storia come questa, riesce a donarci bellezza e poesia.

Dal romanzo teatrale di Fëdor Dostoevskij con Glauco Mauri, Roberto Sturno, Paolo Lorimer, Pavel Zelinskij, Laurence Mazzoni, Luca Terracciano, Giulia Galiani e Alice Giroldini. Produzione: Compagnia Mauri - Sturno, in collaborazione con Fondazione Teatro della Toscana, 2019

Ambientato nell’Impero Russo di fine Ottocento, I fratelli Karamazov è il dramma spirituale che scaturisce dal conflitto morale tra fede, dubbio, ragione e libero arbitrio. La trama del romanzo si sviluppa attorno alle vicende dei membri della famiglia Karamazov e ai loro feroci conflitti, fino all’assassinio del capofamiglia Fëdor e al conseguente processo nei confronti del primogenito Dimitrij, accusato del parricidio. Dostoe- vskij ci conduce in un viaggio negli abissi oscuri dell’animo umano, descrivendo un mondo che perde i suoi referenti culturali e svilisce i valori etici più profondi, un mondo ove l’interesse personale diviene la mozio- ne primaria d’ogni atto, ove trionfa il soddisfacimento sfrenato del desiderio. Glauco Mauri sottolinea che questa famiglia devastata da un odio che può giungere al delitto è un triste esempio della società odierna, dominata dall’incapacità di comprendersi. Tuttavia il grande poeta dell’animo umano Dostoevskij, anche da una terribile storia come questa, riesce a donarci bellezza e poesia.

Percorsi etici-cinematografici e "Prognosi e Destino"

Prognosi e destino 2019
Prognosi e destino 2019

Conferenza
Aula Multimediale
Liceo
Bellinzona

17 febbraio 2020
18.00

La morte apparente: un conturbante tema letterario
La morte apparente: un conturbante tema letterario

Conferenza di Daria Perocco (Università Ca' Foscari Venezia)

Con questa conferenza si tornerà alla letteratura e a uno dei suoi temi più conturbanti, quello della morte apparente (del corpo), che non si riduce al mito di Romeo e Giulietta e alla tragedia shakespeariana: ne parlerà Daria Perocco dell’Università Ca’ Foscari di Venezia.

Conferenza di Daria Perocco (Università Ca' Foscari Venezia)

Con questa conferenza si tornerà alla letteratura e a uno dei suoi temi più conturbanti, quello della morte apparente (del corpo), che non si riduce al mito di Romeo e Giulietta e alla tragedia shakespeariana: ne parlerà Daria Perocco dell’Università Ca’ Foscari di Venezia.

Convegni FSC e Conferenze

Presentazione

Biblioteca Cantonale
Bellinzona

13 febbraio 2020
18:30

Interverranno: Ornella Manzocchi, Silvana Borutti, Graziano Martignoni
Moderazione: Paola Piffaretti

«È nata una primula» di Ornella Manzocchi
«È nata una primula» di Ornella Manzocchi

Che cosa significa prendersi cura di qualcuno, in un ospedale, in un istituto, in una scuola, in famiglia? Si tratta, ogni volta, di creare una relazione, e di farlo con la maggiore consapevolezza possibile.
Il nuovo volume della Collama «Corbaro» offre possibili percorsi e strumenti per la ‘cura’ della relazione, “in base aé casp clinico che si sta affrontando, al proprio arientamento culturale e al personale atteggiamento affettivo, tenendo conto che i pensieri sono sempre colorati dalle emozioni corrispondenti” (dalla prefazione di Silvia Vegetti Finzi).
Grazie al solido impianto storico, teorico e metodologico di lavoro di Ornella Manzocchi, È nata una primula. Percorso epistemiologico fra teoria e prassi della relazione di aiuto (Casagrande, 2020) si rivolge non solo agli specialisti, come il sottotitolo lascerebbe supporre, ma a chiunque desideri approfondire la conoscenza di sé e degli altri nel frastagliato arcipelago delle relazioni umane.


Interverranno: Silvana Borutti, filosofa, Università di Pavia; Ornella Manzocchi, psicoterapeuta, autrice del volume; Graziano Martignoni, psichiatra e psicoterapeuta, vice-presidente della Fondazione Sasso Corbaro.
Modererà la serata Paola Piffaretti, Biblioteca Cantonale di Bellinzona.


Seguirà un rinfresco offerto dalla Fondazione Sasso Corbaro per le Medical Humanities, ideatrice della Collana «Corbaro», che dal 1991 raccoglie testi inerenti ai temi della cura, dell’umanesimo e dell’etica clinica.

Che cosa significa prendersi cura di qualcuno, in un ospedale, in un istituto, in una scuola, in famiglia? Si tratta, ogni volta, di creare una relazione, e di farlo con la maggiore consapevolezza possibile.
Il nuovo volume della Collama «Corbaro» offre possibili percorsi e strumenti per la ‘cura’ della relazione, “in base aé casp clinico che si sta affrontando, al proprio arientamento culturale e al personale atteggiamento affettivo, tenendo conto che i pensieri sono sempre colorati dalle emozioni corrispondenti” (dalla prefazione di Silvia Vegetti Finzi).
Grazie al solido impianto storico, teorico e metodologico di lavoro di Ornella Manzocchi, È nata una primula. Percorso epistemiologico fra teoria e prassi della relazione di aiuto (Casagrande, 2020) si rivolge non solo agli specialisti, come il sottotitolo lascerebbe supporre, ma a chiunque desideri approfondire la conoscenza di sé e degli altri nel frastagliato arcipelago delle relazioni umane.


Interverranno: Silvana Borutti, filosofa, Università di Pavia; Ornella Manzocchi, psicoterapeuta, autrice del volume; Graziano Martignoni, psichiatra e psicoterapeuta, vice-presidente della Fondazione Sasso Corbaro.
Modererà la serata Paola Piffaretti, Biblioteca Cantonale di Bellinzona.


Seguirà un rinfresco offerto dalla Fondazione Sasso Corbaro per le Medical Humanities, ideatrice della Collana «Corbaro», che dal 1991 raccoglie testi inerenti ai temi della cura, dell’umanesimo e dell’etica clinica.

Percorsi etici-cinematografici e "Prognosi e Destino"

Prognosi e destino 2019
Prognosi e destino 2019

Film
Cinema Forum
Bellinzona

11 febbraio 2020
20:30

Girl
Girl

Regia di Lukas Dhont, Belgio, 2018

Lara ha quindici anni e un sogno, diventare una ballerina professionista. Ci prova ogni giorno Lara, alla sbarra, in sala, davanti allo specchio, nascondendo al mondo il suo segreto. Lara vuole danzare come una ragazza ma è nata ragazzo e deve fare i conti con un corpo che non ama, trasfigurandolo attraverso la danza e trasformandolo con gli ormoni. Seguita da un padre amorevole e una équipe di medici che l’accompagnano psicologicamente nel passaggio di genere, insegue sulle punte il giorno dell’emancipazione da un corpo che odia. Presentato in anteprima al Festival di Cannes del 2018, nella sezione “Un certain regard”, Girl ha ottenuto quattro premi, tra cui la “Caméra d’or”.

(dal Catalogo di Castellinaria, 2018)

Regia di Lukas Dhont, Belgio, 2018

Lara ha quindici anni e un sogno, diventare una ballerina professionista. Ci prova ogni giorno Lara, alla sbarra, in sala, davanti allo specchio, nascondendo al mondo il suo segreto. Lara vuole danzare come una ragazza ma è nata ragazzo e deve fare i conti con un corpo che non ama, trasfigurandolo attraverso la danza e trasformandolo con gli ormoni. Seguita da un padre amorevole e una équipe di medici che l’accompagnano psicologicamente nel passaggio di genere, insegue sulle punte il giorno dell’emancipazione da un corpo che odia. Presentato in anteprima al Festival di Cannes del 2018, nella sezione “Un certain regard”, Girl ha ottenuto quattro premi, tra cui la “Caméra d’or”.

(dal Catalogo di Castellinaria, 2018)

Convegni FSC e Conferenze

Presentazione

Residenza San Vittore
Muralto

9 febbraio 2020
14:00

Interverranno: Graziano Martignoni, Giancarlo Dillena

«Pensieri nella brezza dei giorni» di Graziano Martignoni
«Pensieri nella brezza dei giorni» di Graziano Martignoni

Nella brezza dei giorni le parole sembrano foglietti di carta, pronti a prendere il volo sfuggendo dalle nostre mani. Parole che oscillano fra viaggi e nostalgie, fra la complessità dell’educare in famiglia come a scuola, la ricerca di strategie di sopravvivenza ai deserti che ci abitano, la speranza che illumina i giorni e le parole ultime da cui la Morte sussurra o urla. Un cammino fatto di sentieri che si intrecciano, si mescolano, si disperdono, dipingendo nove paesaggi per nove soste, da dove guardare, partecipi, il mondo.

Nella brezza dei giorni le parole sembrano foglietti di carta, pronti a prendere il volo sfuggendo dalle nostre mani. Parole che oscillano fra viaggi e nostalgie, fra la complessità dell’educare in famiglia come a scuola, la ricerca di strategie di sopravvivenza ai deserti che ci abitano, la speranza che illumina i giorni e le parole ultime da cui la Morte sussurra o urla. Un cammino fatto di sentieri che si intrecciano, si mescolano, si disperdono, dipingendo nove paesaggi per nove soste, da dove guardare, partecipi, il mondo.

Percorsi etici-cinematografici e "Prognosi e Destino"

Prognosi e destino 2019
Prognosi e destino 2019

Conferenza
Caffetteria
Liceo Bellinzona

27 gennaio 2020
8.15

L’eugenetica dell’Italia imperiale
L’eugenetica dell’Italia imperiale

Giorgio Cosmacini (Università San Raffaele di Milano) incontra gli studenti del Liceo di Bellinzona

Giorgio Cosmacini (Università San Raffaele di Milano) incontra gli studenti del Liceo di Bellinzona

Percorsi etici-cinematografici e "Prognosi e Destino"

Prognosi e destino 2019
Prognosi e destino 2019

Teatro
Biblioteca Cantonale
Bellinzona

20 gennaio 2020
20.15

Barbablù 2.0 (i panni sporchi si lavano in famiglia)
Barbablù 2.0 (i panni sporchi si lavano in famiglia)

Autore: Magdalena Barile

Con Antonio Grazioli e Laura Negretti

Produzione: Teatro in Mostra

Autore: Magdalena Barile

Con Antonio Grazioli e Laura Negretti

Produzione: Teatro in Mostra

Percorsi etici-cinematografici e "Prognosi e Destino"

Prognosi e destino 2019
Prognosi e destino 2019

Film
Cinema Forum
Bellinzona

14 gennaio 2020
20:30

Grâce à Dieu
Grâce à Dieu

Regia di François Ozon, Francia/Belgio, 2019

Regia di François Ozon, Francia/Belgio, 2019

Percorsi etici-cinematografici e "Prognosi e Destino"

Prognosi e destino 2019
Prognosi e destino 2019

Conferenza
Aula Multimediale
Liceo
Bellinzona

19 dicembre 2019
18.00

Leonardo: il corpo della terra, la sede dell’anima, l’homo bene figuratus
Leonardo: il corpo della terra, la sede dell’anima, l’homo bene figuratus

Conferenza di Francesco Paolo Di Teodoro (Politecnico di Torino)

Conferenza di Francesco Paolo Di Teodoro (Politecnico di Torino)

Percorsi etici-cinematografici e "Prognosi e Destino"

Prognosi e destino 2019
Prognosi e destino 2019

Film
Cinema Forum
Bellinzona

10 dicembre 2019
20.30

Papicha
Papicha

Regia di Mounia Meddour, Algeria/Francia, 2019

Regia di Mounia Meddour, Algeria/Francia, 2019

switcher