logo
fondazione_sasso_corbaro_web2
Agenda

Eventi

  • Svanire, volare via… | Ricordando Daniele Del Giudice

    I Mercoledì della Fondazione Sasso Corbaro

    14 settembre 2022, ore 20.30

    in live streaming su Zoom e in diretta Facebook

     

    La Fondazione Sasso Corbaro dedica una serata a Daniele Del Giudice (1 gennaio 1949, Roma – 2 Settembre 2021, Venezia), a poco più di un anno dalla sua morte. Del Giudice, erede di Italo Calvino, fu autore di romanzi, racconti e saggi ed è considerato uno tra i maggiori scrittori italiani del secondo novecento. Romano di nascita e Veneziano di adozione, trascorse l’ultimo periodo della sua vita in casa anziani per colpa della malattia di Alzheimer di cui si ammalò precocemente a 57 anni.

    In compagnia degli scrittori Pierpaolo Vettori, Elena Stancanelli e Roberto Ferrucci, che dell’opera di Del Giudice sono grandi conoscitori, compiremo un percorso che ci porterà a riflettere sul valore della scrittura, sulla vita e il suo «svanire».

    Presenta l’incontro il Dr. med Nicolò S. Centemero, medico presso l’EOC e collaboratore scientifico della Fondazione Sasso Corbaro.

    La Fondazione Sasso Corbaro dedica una serata a Daniele Del Giudice (1 gennaio 1949, Roma – 2 Settembre 2021, Venezia), a poco più di un anno dalla sua morte. Del Giudice, erede di Italo Calvino, fu autore di romanzi, racconti e saggi ed è considerato uno tra i maggiori scrittori italiani del secondo novecento. Romano di nascita e Veneziano di adozione, trascorse l’ultimo periodo della sua vita in casa anziani per colpa della malattia di Alzheimer di cui si ammalò precocemente a 57 anni.

    In compagnia degli scrittori Pierpaolo Vettori, Elena Stancanelli e Roberto Ferrucci, che dell’opera di Del Giudice sono grandi conoscitori, compiremo un percorso che ci porterà a riflettere sul valore della scrittura, sulla vita e il suo «svanire».

    Presenta l’incontro il Dr. med Nicolò S. Centemero, medico presso l’EOC e collaboratore scientifico della Fondazione Sasso Corbaro.

  • La sessualità nelle istituzioni di cura

    8° Convegno annuale della Fondazione Sasso Corbaro

    Giovedì 13 ottobre 2022

    8.30 – 17.00, Sala del Consiglio Comunale, Palazzo Civico, Bellinzona

     

    L’ottavo Convegno annuale della Fondazione Sasso Corbaro prende il rischio, parlando di sessualità, di affrontare un tema che raramente si ritrova nei discorsi sulla Cura. Sessualità è una parola scivolosa, che contiene molte variazioni e molte vibrazioni. Legata all’intimità, alla corporeità, al desiderio, all’amore come “sentimento oceanico” della passione, la sessualità incontra in questa nostra riflessione il cuore stesso della Cura. Sessualità e Cura entrano in un dialogo, sotto lo sgardo di Eros, a volte indicibile e scandaloso, altre generatore di felicità. La sessualità evoca la vicinanza, ma anche la distanza e la rottura. Appartiene nella drammaturgia dei corpi, all’ordine del desiderio, al desiderio dell’altro e dell’alterità. Abita l’ordo amoris, la bellezza del gesto, dello sguardo e della parola, ma anche a volte la violenza, e le malerbe della Cura e dell’amore. Cura e amore che appartengono così intrinsecamente a ciò che è più umano nell’uomo. ...

    L’ottavo Convegno annuale della Fondazione Sasso Corbaro prende il rischio, parlando di sessualità, di affrontare un tema che raramente si ritrova nei discorsi sulla Cura. Sessualità è una parola scivolosa, che contiene molte variazioni e molte vibrazioni. Legata all’intimità, alla corporeità, al desiderio, all’amore come “sentimento oceanico” della passione, la sessualità incontra in questa nostra riflessione il cuore stesso della Cura. Sessualità e Cura entrano in un dialogo, sotto lo sgardo di Eros, a volte indicibile e scandaloso, altre generatore di felicità. La sessualità evoca la vicinanza, ma anche la distanza e la rottura. Appartiene nella drammaturgia dei corpi, all’ordine del desiderio, al desiderio dell’altro e dell’alterità. Abita l’ordo amoris, la bellezza del gesto, dello sguardo e della parola, ma anche a volte la violenza, e le malerbe della Cura e dell’amore. Cura e amore che appartengono così intrinsecamente a ciò che è più umano nell’uomo. Parlando di sessualità dialogheremo con i suoi messaggeri eros, philia e agapé,desiderio, amicizia e carità, tre forme in cui si declina l’amore come attrazione- repulsione, come tenerezza e come dono. Se la prima è possesso, la seconda, philia, è bisogno di riconoscimento reciproco. E poi vi è la forza della carità, di quel donarsi gratuito. Una parola, sessualità, che tiene in vita le strutture fondamentali dell’esistenza umana.

    Il Convegno la incontrerà nei territori del dolore, della malattia, della follia, ma anche nella straordinaria sua capacità di “ostetrica del mondo”. La sessualità appartiene a volte conflittualmente al linguaggio dell’amore. Ecco perché l’incontro tra sessualità, intimità, amore e cura deve divenire pensiero. La sessualità è così sovente la scena stessa del dramma umano, che la malattia svela e che la Cura, nelle figure variegate dell’esistenza, accoglie.

    Graziano Martignoni
    Vicepresidente Fondazione Sasso Corbaro

    ___________________

     

    Il Convegno è aperto sia ai professionisti della salute e della cura, sia al grande pubblico.
    Iscrizione obbligatoria entro venerdì 7 ottobre 2022 a fondazione@sasso-corbaro.ch
    CHF 120.- standing lunch incluso

    Continua a leggereChiudi

    Programma
    Programma

    Moderazione: Martina Malacrida Nembrini

    8:30
    Accoglienza

    9:00
    Introduzione al Convegno
    Martina Malacrida Nembrini, storica del cinema, direttrice Fondazione Sasso Corbaro

    9:15
    Incipit: la Cura nei territori di Eros
    Graziano Martignoni, psichiatra, vicepresidente Fondazione Sasso Corbaro

    10:00
    Nella disabilità
    Donatella Oggier-Fusi, consulente nell’ambito dell’affettività per l’Associazione Atgabbes, professoressa SUPSI

    10:45
    Nell’anzianità
    Elisabetta Acerbis, FMH in medicina generale, medico presso la Casa Parco San Rocco

    11:30
    Nel decadimento cognitivo
    Clara Girardi, FMH in geriatria, medico presso la Casa Parco San Rocco

    Standing lunch

    13:30
    Nel disagio psichico
    Valentino Garaffa, educatore sociale, socioterapista, Organizzazione Sociopsichiatrica Cantonale

    14:15
    Nella medicina
    Roberto Riedo, medico, già capoclinica Dipartimento di Medicina Intensiva, Ospedale Regionale Lugano

    Pausa

    15:15
    Nel post trauma
    Sara Rubinelli, filosofa, professoressa associata di Comunicazione Sanitaria, Dipartimento di Scienze e Politiche della Salute, Università di Lucerna

    16:00
    Nella relazione educativa
    Shadia Novena, collaboratrice educativa, Servizio d’appoggio ai familiari curanti, Pro Infirmis

    16:45
    Excipit
    Graziano Martignoni, psichiatra, vicepresidente Fondazione Sasso Corbaro

Formazione

  • SAVE THE DATE | Accademia per le Medical Humanities 2022-2024

    Programma di formazione biennale a cura della Fondazione Sasso Corbaro

    Novembre 2022 – Dicembre 2024

     
     

    Presentazione
    Presentazione
    1°anno           Fondamenti di Medical Humanities ed etica clinica
    2°anno           I sensi e la cura
    Struttura del corso: 14 moduli a cadenza mensile (giovedì), ore 13:30 – 18:30
    Luogo: Castello di Sasso Corbaro, 6500 Bellinzona
    Prima lezione: 17 novembre 2022
    Condizioni di ammissione: lammissione al corso non richiede una formazione accademica pregressa, ma solo un’esperienza professionale confacente (ammissione su CV).
    Maggiori informazioni seguiranno nel corso delle prossime settimane.
    Chi fosse interessato a pre-iscriversi può contattarci via e-mail a fondazione@sasso-corbaro.ch

2020

18.09.2020

Curare la notte, curare di notte

Prendersi cura dei curanti 4

Cras ullamcorper cursus sodales. Sed sed eros non tortor imperdiet ultrices. Nunc iaculis quam in ipsum mollis, vel porta elit dignissim. Fusce lectus nisi, sodales id erat ac, tincidunt volutpat libero. Vestibulum fringilla mattis diam, vitae accumsan odio fermentum at. Quisque a diam aliquet, accumsan erat sed, volutpat ante. Proin ornare nunc at magna placerat semper. Etiam non nisl iaculis, congue lacus in, rutrum elit. Aenean augue odio, dignissim at placerat nec, vestibulum a elit. Pellentesque eget nisi eget arcu auctor convallis non vel risus. Praesent auctor, mi ac pellentesque cursus, tellus quam porttitor urna, sit amet placerat urna mi non sapien. Curabitur erat erat, aliquam eget ligula a, vestibulum semper metus. Suspendisse nec odio semper, euismod elit laoreet, dictum ante. Proin dignissim sodales ligula vitae luctus. Sed vestibulum, ipsum vel laoreet tristique, tellus nisl tempus nisi, lacinia consectetur tellus felis lobortis tortor. Aliquam nec felis ac est dapibus condimentum.

ERRORE: Compila i campi obbligatori!